Biografia.

L’ARTISTA

Nato a Melzo, in provincia di Milano, nel 1964, Maurizio Biondi inizia la propria ricerca artistica lavorando sul disegno ed affacciandosi ad ogni tipo di tecnica creativa fino ad eleggere, nel 1990 a Lecco, città d’adozione, la pittura ad olio quale principale medium espressivo.

Partendo da una formazione pittorica classica, sostenuta da un percorso di ricerca che spazia dall’analisi dei grandi maestri del passato, alla formazione letteraria e musicale, fin dalle prime opere Maurizio Biondi intende la pittura non tanto quale mezzo con il quale riprodurre la realtà, quanto come fine con cui esternare le reazioni psicologiche inconsce scaturite da ciò che lo circonda. Una ricerca lenta e severa, segnata da importanti esposizioni a partire dal 1997 con la collettiva alla Torre Viscontea di Lecco, e da una serie di personali, fra le quali sono da segnalare quella a Palazzo Pestalozzi di Chiavenna nel 2001 e a Roma, al The Long Hall. Nel 2003 espone negli USA, al Lincoln Center di New York ed alla Cork Gallery, ottenendo la Medaglia d’Oro per la Pittura.

È nel corso di questi anni che la ricerca di Biondi, partendo da un ossessivo ritratto del proprio violino, diventa intensa meditazione sui temi della femminilità, intesa come corpo, presenza, e insieme veicolo di un messaggio autre, suggerito o meglio scatenato dalla percezione astratta della musica. Una ricerca destinata ad ottenere fondamentali riconoscimenti, dopo le esposizioni francesi a Marsiglia e Ginevra, quale l’ambito Premio della Critica a Cluses (Francia), in una mostra sul tema L’art et le fèminin. Nel 2006 le sue opere approdano in Cina, alla Grand Theatre Gallery di Shanghai: un ulteriore traguardo e un’ulteriore testimonianza delle potenzialità espressive del linguaggio dell’artista, sempre più teso fra astrazione e figura. Il contatto con la civiltà orientale maturato nel periodo di soggiorno in Cina è di grande stimolo per l’artista che intraprende un nuovo ciclo di opere.

Leggi la biografia completa

Opere.

PROGETTI RECENTI

Contatti.

SCRIVIMI